Vangelo del giorno “Venerdì della XXV settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)”

Scritto da davide moreno

25 Settembre 2020

+ Dal Vangelo secondo Luca (Lc 9,18-22)
Tu sei il Cristo di Dio. Il Figlio dell’uomo deve soffrire molto.

Un giorno Gesù si trovava in un luogo solitario a pregare. I discepoli erano con lui ed egli pose loro questa domanda: «Le folle, chi dicono che io sia?». Essi risposero: «Giovanni il Battista; altri dicono Elìa; altri uno degli antichi profeti che è risorto».
Allora domandò loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Pietro rispose: «Il Cristo di Dio».
Egli ordinò loro severamente di non riferirlo ad alcuno. «Il Figlio dell’uomo – disse – deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno».

Parola del Signore

Riflessione:

Miei cari fratelli e sorelle, se il nostro è un vero cammino di fede, lungo la strada dobbiamo avere il coraggio di sentire anche noi la domanda rivolta da Gesù: “Ma voi, chi dite che io sia”? A questo punto prima di rispondere dobbiamo fermarci un attimo, altrimenti rischiamo di dare una risposta scontata, preconfezionata, la solita risposta da catechismo… Quindi? Penso che debba essere la nostra preghiera a rispondere. Dobbiamo avere la consapevolezza che la professione di fede passa attraverso la fatica, gli ostacoli e la croce. Vedete miei cari, Seguirlo, significa abbracciare la logica dolorosa della croce, con lo stesso identico criterio che Lui stesso per primo ha vissuto fino in fondo, fino al totale dono di sé. Ecco, questa è la dinamica dell’amore, questo è il modus operandi del Figlio di Dio, questo è Colui che compassionevole e misericordioso si è svestito della Sua regalità per farsi nostro compagno di viaggio, per farsi presenza viva nella nostra vita, per condividere le fatiche e il peso che talvolta essa porta ma soprattutto per sostenerci nella prova. Quindi fratelli carissimi, stamani allora possiamo rispondere con certezza e sicurezza alla domanda di Gesù e possiamo farlo dicendo: “Tu sei il Cristo di Dio”, Tu sei il mio Signore, Tu sei tutto per me.
Infatti non sono più io che vivo, ma sei Tu che vivi in me!

Buona giornata nel Signore!

Potrebbe piacerti anche…

0 commenti

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!