Vangelo del giorno “Beata Vergine Maria Addolorata”

Scritto da davide moreno

15 Settembre 2020

+ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 19,25-27)
Ecco tuo figlio! Ecco tua madre!

In quel tempo, stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Clèopa e Maria di Màgdala.
Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!». E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé.

Parola del Signore

 

Riflessione:

Miei cari fratelli e sorelle, che meravigliosa opportunità ci viene offerta oggi: entrare nel mistero Pasquale ma con gli occhi e il cuore di Maria. Credete sia possibile sostenere la situazione? Beh, secondo me non esiste dolore peggiore nel vedere morire il proprio figlio, per di più straziato in quel modo.
Però Maria mette da parte il Suo dolore, sa bene che quell’immenso dolore potrebbe far crollare la Sua fede e per questo decide di viverlo senza cedimenti e senza tracolli. Lo vive con Fede. Il motivo è che Maria crede a quella promessa ricevuta trent’anni prima e quindi non cede, anzi, dimora ai piedi della croce nell’attesa che si realizzi.
Vedete, se ci proiettiamo nel momento storico e riviviamo la scena, penso che anche voi come me facciate una gran fatica a trattenere le lacrime. Però non disperiamoci fratelli carissimi, queste sono lacrime che si trasformano in gioia, esultanza di che ha avuto in dono una Madre – non una qualsiasi – la Madre di tutte le Madri, la Regina del mondo, della pace, della famiglia, dell’amore. L’unica Madre che può sostenerci e aiutarci a non mollare; L’unica Madre che può guidarci, consigliarci ma soprattutto insegnarci ad amare e a dimorare nell’amore di Suo Figlio, donandoci sempre la forza per affrontare gli inevitabili momenti di sofferenza e fatica che talvolta la vita ci riserva.
Ecco fratelli carissimi, ora che nessuno è più orfano di Madre, permettetemi di suggerirvi di affidare la nostra vita a Maria, la nostra Madre Celeste, per essere di sostegno e compagni di viaggio ai nostri fratelli che sono nella prova per aiutarci reciprocamente nei momenti di smarrimento, nei momenti di solitudine, nei momenti in cui abbiamo bisogno di sentirci amati. Allora questo sarà un viaggio che regalerà a noi tutti non solo una vita di speranza, non solo una vita d’amore, ma soprattutto una vita vissuta sempre con Maria!

Buona giornata nel Signore!

Potrebbe piacerti anche…

0 commenti

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!