Vangelo del giorno “Martedì della III settimana di Pasqua”

+ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 6,30-35)
Non Mosè, ma il Padre mio vi dà il pane dal cielo.

In quel tempo, la folla disse a Gesù: «Quale segno tu compi perché vediamo e ti crediamo? Quale opera fai? I nostri padri hanno mangiato la manna nel deserto, come sta scritto: “Diede loro da mangiare un pane dal cielo”».
Rispose loro Gesù: «In verità, in verità io vi dico: non è Mosè che vi ha dato il pane dal cielo, ma è il Padre mio che vi dà il pane dal cielo, quello vero. Infatti il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo».
Allora gli dissero: «Signore, dacci sempre questo pane».
Gesù rispose loro: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai!».

Parola del Signore

Riflessione:

Miei cari fratelli e sorelle, se puntiamo solo al risultato finale e perseveriamo con la nostra diffidenza, continueremo a riempirci solo di falsi bisogni e non saremo mai soddisfatti. Proviamo invece a uscire dalla logica delle cose e credere senza timore in “Colui” che Dio ci ha mandato. La Sua opera sarà saziare la nostra fame più profonda, quella dell’anima. Fratelli carissimi, è Lui il dono d’amore fatto dal Padre per ognuno di noi, è Lui la sola Parola in cui dobbiamo credere, ed è solo aderendo a Lui che daremo senso al nostro vivere e realizzeremo la vera felicità nel quotidiano.
Ora, la domanda è: Tu quale fame hai?

Buona giornata nel Signore!

Potrebbe piacerti anche…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!