Vangelo del giorno Martedì della VI settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)

Scritto da davide moreno

18 Febbraio 2020

VANGELO

Mc 8,14-21
Guardatevi dal lievito dei farisei e dal lievito di Erode.

                                  Dal Vangelo secondo Marco 


In quel tempo, i discepoli avevano dimenticato di prendere dei pani e non avevano con sé sulla barca che un solo pane. Allora Gesù li ammoniva dicendo: «Fate attenzione, guardatevi dal lievito dei farisei e dal lievito di Erode!». Ma quelli discutevano fra loro perché non avevano pane.
Si accorse di questo e disse loro: «Perché discutete che non avete pane? Non capite ancora e non comprendete? Avete il cuore indurito? Avete occhi e non vedete, avete orecchi e non udite? E non vi ricordate, quando ho spezzato i cinque pani per i cinquemila, quante ceste colme di pezzi avete portato via?». Gli dissero: «Dodici». «E quando ho spezzato i sette pani per i quattromila, quante sporte piene di pezzi avete portato via?». Gli dissero: «Sette». E disse loro: «Non comprendete ancora?».

Parola del Signore.

RIFLESSIONE

Miei cari fratelli e sorelle, è mai possibile che non perdiamo mai l’occasione per sottoporre a critiche ed a giudizi persino a Dio? Ma come, proprio ieri chiedevamo un segno per vincere le nostre debolezze e soprattutto la durezza del nostro cuore ed oggi ricadiamo proprio in quell’indurimento del cuore che ci imprigiona nelle preoccupazioni e negli affanni della vita? Incredibile, ma siamo fatti così! La verità è che non abbiamo memoria dei continui benefici che riceviamo da Dio. Questo ci rende indecisi e sterili, con un occhio guardiamo a Gesù e con l’altro ai nostri bisogni, ai nostri interessi. Fratelli carissimi, prestiamo attenzione, il rischio di non comprendere è forte e questo ci espone inevitabilmente all’avversario, quel nemico che abilmente non perde un solo istante a metterci innanzi il lievito di Erode, che vede in Gesù un avversario. Stamani domandiamoci di quale pane veramente abbiamo bisogno: Sarà mica il pane del potere economico? Credo proprio di no!  Noi seguaci del Risorto, sappiamo che nella barca della nostra vita c’è un solo pane ed è quello a noi necessario. È il pane vivo di Gesù, la Sua parola è il lievito che impasta la nostra vita e il Suo amore misericordioso è quel dono che scioglie definitivamente il nostro cuore. Allora cari fratelli tranquillizziamoci, fissiamo il nostro sguardo su di Lui e affidiamoci alla Sua parola, egli – possiamo esserne certi – provvederà ai nostri bisogni, sempre. 

Buona giornata nel Signore! 

Potrebbe piacerti anche…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!