“Lunedì della VI settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)”

Scritto da davide moreno

17 Febbraio 2020

VANGELO

Mc 8,11-13
Perché questa generazione chiede un segno?

                                  Dal Vangelo secondo Marco


In quel tempo, vennero i farisei e si misero a discutere con Gesù, chiedendogli un segno dal cielo, per metterlo alla prova.
Ma egli sospirò profondamente e disse: «Perché questa generazione chiede un segno? In verità io vi dico: a questa generazione non sarà dato alcun segno».
Li lasciò, risalì sulla barca e partì per l’altra riva.

Parola del Signore.

RIFLESSIONE

Miei cari fratelli e sorelle, noi quale segno cerchiamo affinché la nostra vita segua la strada che all’orizzonte ha la verità, l’amore, la pienezza e la felicità? Quale segno chiediamo ancora per vincere le nostre debolezze, le nostre paure e la durezza del nostro cuore? Ricordiamoci sempre che avere fede significa avere fiducia completa! Ma noi spesso e volentieri, attendiamo il colpo di scena, quello ad effetto speciale, quello che magicamente potrebbe trasformaci in santi. Beh, scusate ma così siamo veramente stolti. – diciamo ingenui – Ma ci è così difficile accettare il fatto di aver ricevuto un dono? Credo proprio di sì, il gratuito per noi non esiste, noi siamo abituati al baratto, dove tutto ha un prezzo. Però vedete stavolta non è così! Abbiamo ricevuto il segno dei segni, il più grande che potevamo mai immaginare, quel segno di quell’incommensurabile gesto d’amore di Gesù, il suo donarsi a noi. Un agire grazie al quale ci ha resi liberi dalla schiavitù del peccato per sempre! Allora per questo stamani fratelli carissimi, non facciamo sospirare Gesù, è Lui stesso il segno tangibile che orienta la nostra vita e le nostre azioni. Lasciamoci abitare dal Suo amore affinché il nostro agire quotidiano sia un continuo dono di sé all’altro, autentico e senza riserve, che faccia comprendere che in noi non domina la logica dello scambio, la logica dell’avere, ma solo quella del dare. Sia la nostra vita un segno concreto di carità a servizio dei poveri e dei piccoli, lasciamo vincere l’amore, quello gratuito, quello che abbatte i muri e fa nascere i ponti, strumenti che collegano ciò che prima era distante e mai raggiungibile.

Provaci, magari scoprirai in te una vocazione nuova che vale la pena coltivare.

Buona giornata nel Signore!

Potrebbe piacerti anche…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!