Vangelo del giorno “Lunedì della III settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)”

VANGELO DEL GIORNO

 

+ Dal Vangelo secondo Marco (Mc 3,22-30)

In quel tempo, gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: «Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni». 
Ma egli li chiamò e con parabole diceva loro: «Come può Satana scacciare Satana? Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non potrà restare in piedi; se una casa è divisa in se stessa, quella casa non potrà restare in piedi. Anche Satana, se si ribella contro se stesso ed è diviso, non può restare in piedi, ma è finito. 
Nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e rapire i suoi beni, se prima non lo lega. Soltanto allora potrà saccheggiargli la casa. 
In verità io vi dico: tutto sarà perdonato ai figli degli uomini, i peccati e anche tutte le bestemmie che diranno; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato in eterno: è reo di colpa eterna». 
Poiché dicevano: «È posseduto da uno spirito impuro».

 

RIFLESSIONE:

 

Miei cari fratelli e sorelle, ci siamo mai chiesti chi è che guida la nostra vita?  Questa è una domanda direi al quanto fondamentale da porsi, ma allo stesso tempo presuppone anche una risposta libera e consapevole. Vedete, se guardiamo le cose che ci accadono nella vita con i soli occhi umani, rischiamo di non comprenderne il senso pieno e questo ci porta inevitabilmente a trarre conclusioni errate. A volte ci ostiniamo e perseveriamo nel giudizio, pur sapendo che il bello, il buono e il giusto, che accade nella nostra vita è opera benevola è miracolosa, è il segno dell’amore di Dio. Allora mi chiedo: come è possibile accettare di vivere intrappolati in una condizione di morte e nella perenne contraddizione che rivela il nostro pregiudizio come di chi veste perennemente i panni dell’accusatore? Fratelli carissimi, facciamo spazio nel nostro cuore, apriamo gli occhi della fede e dopo aver riconosciuto il Signore, lasciamoci liberare ed abitare. Questa sarà la nostra risposta alla domanda: Signore Gesù, Cristo del Dio vivente, accettiamo la Tua guida e accogliamo il Tuo invito, facci sentire fin da subito componenti della Tua nuova famiglia, così da poter uscire nel nostro quotidiano e condividere quell’amore – il Tuo – che rende tutti quanti noi, fratelli. 

Buona giornata nel Signore!

Potrebbe piacerti anche…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!