“San Francesco di Sales”

VANGELO DEL GIORNO

+ Dal Vangelo secondo Marco (Mc 3,13-19)

In quel tempo, Gesù salì sul monte, chiamò a sé quelli che voleva ed essi andarono da lui. Ne costituì Dodici – che chiamò apostoli –, perché stessero con lui e per mandarli a predicare con il potere di scacciare i demòni.
Costituì dunque i Dodici: Simone, al quale impose il nome di Pietro, poi Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni fratello di Giacomo, ai quali diede il nome di Boanèrghes, cioè “figli del tuono”; e Andrea, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso, Giacomo, figlio di Alfeo, Taddeo, Simone il Cananeo e Giuda Iscariota, il quale poi lo tradì.

RIFLESSIONE:

Miei cari fratelli e sorelle, a motivo del nostro vivere e credere in Cristo Risorto, dobbiamo essere anche Suoi imitatori. Vedete, oggi Lui ci insegna che la “preghiera” sta all’origine di ogni nostra scelta e azione, ed è quindi necessario anzi direi indispensabile chiudere la porta alle distrazioni, ai mille impegni e alle tante preoccupazioni che inondano la nostra vita. Dobbiamo trovare il tempo necessario in cui il nostro ricorso a Dio diventi fondamentale per lasciare che il nostro cuore si converta. Con questa premessa miei cari, impegniamoci quindi a trovare quel silenzio, quel luogo in disparte dove possiamo chiudere gli occhi e rivolgerci a Dio -credetemi a me è successo- saranno momenti fecondi se fatti di una preghiera fiduciosa e perseverante, perché sarà un incontro che metterà in evidenza tutta la nostra fragilità e povertà, verremo messi a nudo, spogliati della nostra mondanità, dell’inutile, del superfluo, ma andremo via rivestiti del Cristo, traboccanti del Suo amore e investiti dalla Sua luce. Ecco miei cari, ora vivificati da questo contatto intimo con Lui, siamo stati anche noi nelle nostre diversità, scelti a diventare Suoi “apostoli”, quei seguaci di Cristo sempre impegnati nel dono di sé, sempre pronti ad un annuncio continuo e perseverante del Vangelo, sempre gioiosi ad avere una vita spesa nella condivisione e nell’attenzione a chiunque cerchi con desiderio e fervore di “toccare” e vivere il Cristo Gesù. Da oggi in poi fratelli e sorelle, quando pregheremo, avremo la consapevolezza che il Signore ci è accanto e ha scelto proprio noi, per questo lasciamoci raggiungere dal Suo invito e diventiamo anche noi pescatori di uomini! 

Buona giornata nel Signore!

Potrebbe piacerti anche…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!