“Feria propria del 24 Dicembre”

Scritto da davide moreno

24 Dicembre 2019

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 1,67-79)

In quel tempo, Zaccarìa, padre di Giovanni, fu colmato di Spirito Santo e profetò dicendo:
«Benedetto il Signore, Dio d’Israele,
perché ha visitato e redento il suo popolo,
e ha suscitato per noi un Salvatore potente
nella casa di Davide, suo servo,
come aveva detto
per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:
salvezza dai nostri nemici,
e dalle mani di quanti ci odiano.
Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri
e si è ricordato della sua santa alleanza,
del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore, in santità e giustizia
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.
E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo
perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,
per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza
nella remissione dei suoi peccati.
Grazie alla tenerezza e misericordia del nostro Dio,
ci visiterà un sole che sorge dall’alto,
per risplendere su quelli che stanno nelle tenebre
e nell’ombra di morte,
e dirigere i nostri passi

sulla via della pace».

Riflessione:

Miei cari fratelli e sorelle, il cantico di Zaccaria è un inno a Cristo, il sole della risurrezione, generato prima dell’aurora, che con i suoi raggi illumina coloro che sono nelle tenebre e nell’attesa, donando la vita a quelli che non l’hanno, ma la invocano. E’ noi, come viviamo questa vigilia e quale impegno ci sollecita? Vedete, abbiamo la certezza che la venuta storica del Messia ci conferma che Dio ha scelto la Sua casa tra gli uomini, nel corpo di Gesù, Suo figlio. Infatti Egli dimora con noi non in modo passeggero, ma stabilmente. Quindi miei cari, Gesù deve essere il centro della nostra storia quotidiana, dimora di tutte le nostre aspirazioni umane e lampada per i nostri passi. Ora carissimi, è giunto il momento di chiudere la porta dietro di noi, di ascoltare con l’orecchio teso, la dolce melodia che tra qualche ora risuonerà nel silenzio della notte, momento che troverà i nostri cuori aperti e pronti ad accogliere l’unica è vera Luce che da senso e compimento alla nostra esistenza. 

Buona giornata nel Signore!

Potrebbe piacerti anche…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!