Vangelo del giorno”Lunedì della III settimana di Avvento”

Scritto da davide moreno

16 Dicembre 2019

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 21,23-27)

 

In quel tempo, Gesù entrò nel tempio e, mentre insegnava, gli si avvicinarono i capi dei sacerdoti e gli anziani del popolo e dissero: «Con quale autorità fai queste cose? E chi ti ha dato questa autorità?».
Gesù rispose loro: «Anch’io vi farò una sola domanda. Se mi rispondete, anch’io vi dirò con quale autorità faccio questo. Il battesimo di Giovanni da dove veniva? Dal cielo o dagli uomini?».
Essi discutevano fra loro dicendo: «Se diciamo: “Dal cielo”, ci risponderà: “Perché allora non gli avete creduto?”. Se diciamo: “Dagli uomini”, abbiamo paura della folla, perché tutti considerano Giovanni un profeta».
Rispondendo a Gesù dissero: «Non lo sappiamo». Allora anch’egli disse loro: «Neanch’io vi dico con quale autorità faccio queste cose».

 

Riflessione:

 

Miei cari fratelli e sorelle, ho letto e riletto più volte il brano del Vangelo di oggi e penso che la domanda di Gesù non fosse come potrebbe sembrare una finta tattica, un modo per spostare il campo d’attenzione per evitare di dare una risposta imbarazzante, ma bensì Egli ci chiede di confrontare le nostre scelte con le esigenze evangeliche, di domandarci se non serva riconoscersi che a volte siamo anche noi con il nostro atteggiamento come gli avversari di Gesù, abbiamo anche noi come loro, una reazione incredula ed una condizione interiore di non disponibilità. Vedete miei cari, immagino il vostro stupore, ma penso che lo siamo realmente, se non viviamo con una prospettiva di fede le vicende della vita e preferiamo invece rimanere nella condizione e nel contesto della continua ricerca delle convenienze e delle considerazioni altrui. Miei cari, il Vangelo oggi va dritto al punto, viene a smascherare la qualità di tante nostre preoccupazioni troppo umane, ansie dettate non dal timore di Dio, ma dal desiderio di conservare il potere o semplicemente di vedere attuati soli nostri desideri. Concludo carissimi e vi lascio uno spunto su cui oggi possiamo meditare: facciamo molta attenzione in questo periodo di falsi luccichii a non diventare prigionieri di innumerevoli e spesso contraddittori pensieri, di sentimenti e idee, che ci fanno perdere il contatto con la presenza del Dio che è in noi. 

Buona giornata nel Signore!

Potrebbe piacerti anche…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!