“Lunedì della XXI settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari)”

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 23,13-22)

In quel tempo, Gesù parlò dicendo: 
«Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti alla gente; di fatto non entrate voi, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrare. 
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo prosèlito e, quando lo è divenuto, lo rendete degno della Geènna due volte più di voi.
Guai a voi, guide cieche, che dite: “Se uno giura per il tempio, non conta nulla; se invece uno giura per l’oro del tempio, resta obbligato”. Stolti e ciechi! Che cosa è più grande: l’oro o il tempio che rende sacro l’oro? E dite ancora: “Se uno giura per l’altare, non conta nulla; se invece uno giura per l’offerta che vi sta sopra, resta obbligato”. Ciechi! Che cosa è più grande: l’offerta o l’altare che rende sacra l’offerta? Ebbene, chi giura per l’altare, giura per l’altare e per quanto vi sta sopra; e chi giura per il tempio, giura per il tempio e per Colui che lo abita. E chi giura per il cielo, giura per il trono di Dio e per Colui che vi è assiso».

Riflessione:

Miei cari fratelli, se non abbiamo colto ancora la grandezza della proposta cristiana è perché presumiamo di conoscere la volontà di Dio! Così facendo però, freniamo la speranza e chiudiamo le porte a chi con cuore semplice vuole e desidera accogliere il Vangelo. Ritroviamo nel rapporto con il Signore, la nostra autenticità, la nostra semplicità, la nostra umiltà; una sincera apertura del nostro cuore perché in noi si realizzi il suo disegno d’amore. Vedete, questa amicizia con Lui non è regolata da leggi, ma è fondata solo sulla fiducia, la nostra verso di Lui. I frutti di questa relazione saranno straordinari, li vedremo si da subito, infatti diverremo luce riflessa del Suo amore, veri e semplici nel condividere la nostra vita con i nostri fratelli, facendola diventare -la nostra vita- un’offerta a Lui gradita. Stamani, non pensiamo a quanto siamo bravi, ma siamo invece solerti a cogliere le indicazioni, da chi incrociamo sul nostro cammino, magari potrebbero essere proprio quelle che conducono al Regno dei cieli!  

Buona giornata nel Signore!

Potrebbe piacerti anche…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!