+ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 14,7-14)

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto».
Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta».
Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi tu dire: “Mostraci il Padre”? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere. Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. Se non altro, credetelo per le opere stesse.
In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre. E qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò.

Riflessione:

Miei cari fratelli, perché continuiamo ad avere difficoltà nel comprendere ed accettare di convertirci al vero volto del Padre, natura manifestata attraverso il Figlio in modo autentico e definitivo? È pure la risposta che ci viene offerta non lascia dubbi: “chi ha visto me, ha visto il padre”. Vedete fratelli è chiaro, la comprensione implica una conoscenza! Ma di chi? Chi, se non di Gesù? Bisogna frequentarlo stargli appiccicato, non mollarlo mai, imparare a parlare con il Suo linguaggio, espressione dell’amore vero. In questo modo Lui non ci lascerà mai soli, anche quando dovrà andare, ci manderà un Consolatore, quello Spirito che guiderà i nostri passi e orienterà le nostre scelte, scoprendo così di riuscire ad andare addirittura oltre, vedendo in Gesù quell’amore Trinitario che dimorerà in noi nella pienezza del suo splendore! Cosa aspettiamo? Andiamo a conoscere Gesù.

Buona giornata nel Signore!

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This