+ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 12,44-60)

In quel tempo, Gesù esclamò:
«Chi crede in me, non crede in me ma in colui che mi ha mandato; chi vede me, vede colui che mi ha mandato. Io sono venuto nel mondo come luce, perché chiunque crede in me non rimanga nelle tenebre.
Se qualcuno ascolta le mie parole e non le osserva, io non lo condanno; perché non sono venuto per condannare il mondo, ma per salvare il mondo.
Chi mi rifiuta e non accoglie le mie parole, ha chi lo condanna: la parola che ho detto lo condannerà nell’ultimo giorno. Perché io non ho parlato da me stesso, ma il Padre, che mi ha mandato, mi ha ordinato lui di che cosa parlare e che cosa devo dire. E io so che il suo comandamento è vita eterna. Le cose dunque che io dico, le dico così come il Padre le ha dette a me».

Riflessione:

Miei cari fratelli, il Vangelo di oggi, se da un lato solleva il nostro animo perché non ci schiacci la disperazione, per un altro lato ci infonde spavento perché non ci agiti l’aria della superbia. Quella di oggi è una parola di fiducia e di timore, di vita e di morte, di salvezza e di condanna. L’appello che ci rivolge Gesù è chiaro e definitivo, affinché orientiamo oggi stesso la nostra vita sull’essenziale, con una adesione convinta e vissuta alla Sua parola. Vedete fratelli, il vero discepolo, infatti, è colui che crede, custodisce nel proprio cuore e mette in pratica le parole di Gesù. Chi, al contrario, non crede e non vive le esigenze del Vangelo incorre nel giudizio di condanna e alla fine sarà esaminato dalla stessa parola di vita che non ha accolto. Perciò cari fratelli, è oggi che dobbiamo decidere il nostro destino eterno. È oggi che dobbiamo confrontarci con Cristo Risorto, è oggi che dobbiamo conformarci alla Sua parola, ed è proprio oggi che la nostra vita troppe volte sospesa tra la vita e la morte, tra la luce e le tenebre, tra il tutto e il nulla, che deve trovare pienezza in Colui che non è venuto per giudicarci, ma per offrirci una vita eterna, una vita vissuta nell’amore vero. Meditiamo fratelli, dove è orientato il nostro cuore? 

Buona giornata nel Signore!

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This