Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 9,14-15)

In quel tempo, si avvicinarono a Gesù i discepoli di Giovanni e gli dissero: «Perché noi e i farisei digiuniamo molte volte, mentre i tuoi discepoli non digiunano?». 
E Gesù disse loro: «Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto finché lo sposo è con loro? Ma verranno giorni quando lo sposo sarà loro tolto, e allora digiuneranno».

Riflessione:

Miei cari fratelli, il digiuno cristiano non è solo astinenza dai cibi, ma è desiderare l’incontro con Gesù che salva con la Sua Parola. Vedete fratelli, dobbiamo imparare a digiunare da tutto quello che ci distrae e ci allontana da questo incontro e invece spesso e volentieri ci sottoponiamo a diete esigenti e stressanti, sempre attenti più all’aspetto esteriore che a quello interiore, più preoccupati di piacere agli uomini che a Dio. Oggi però invertiamo la tendenza e cambiamo prospettiva, indossiamo il vestito nuovo perché lo Sposo è con noi. Sia la festa a dominare la nostra Fede, lasciamo spazio alla gioia e al sorriso che nasce dall’incontro con lo Sposo, oggi è un giorno importante è un giorno di festa, il nuovo che è in noi avanza e trova pienezza dalla compagnia dello Sposo!

Buona giornata nel Signore!

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere la riflessione quotidiana sul Vangelo del giorno di davide moreno.

Consenso trattamento dati

Ti sei iscritto con successo!

Shares
Share This